domenica 3 febbraio 2013

Lo schifo dell'informazione!!!

Ancora una volta l'informazione convenzionale, quella delle tv e dei giornali prepagati dai partiti, non si smentisce .
Ne e' la prova l'articolo della giornalista del Giornale E.Fontana che in una sua svisionata di oggi dedicata al comizio che Grillo ha tenuto ieri a Bologna , ci da la dimostrazione di quanto i nostri giornalisti scrivano solo per accontentare una massa di delinquenti che appunto li prepagano e non per il diritto di cronaca dei cittadini.
In un comizio come quello di ieri, dove nonostante la forte pioggia Piazza Maggiore è stata invasa dai bolognesi riempendo di voci urlanti e di ottimismo quel vuoto lasciato da altri politicanti che nemmeno si sarebbero presentati, questa integerrima giornalista si sofferma su una battuta del nostro Beppe accusandolo di essere dalla parte di AL Qaida,incitando i musulmani a bombardare Roma.
Ancora una volta una semplice battuta che ci viene propinata come un ideologia,che spiegherebbe l'essenza di una persona.
Beppe dice che l'italia è stata coinvolta,grazie alla disponibilità del nostro governo ,dalla Francia per costruire dei puntatori laser per bombardare il Mali.
Il concetto espresso da Beppe è quello di non essere daccordo come popolo Italiano nel coinvolgimento della nostra nazione in guerre che noi cittadini non vogliamo fare ma che ci ritroviamo ad affrontare solo perchè esistono macchinazioni segrete tra stati che potrebbero portare a delle ritorsioni verso le nostre citta',da parte di terroristi che ci vedrebbero alleati di paesi guerrafondai come la Francia.
Cosi la battuta di Grillo si conclude in tipico suo stile col dire che se proprio volessero bombardare qualcosa che tirassero un missile sul colle del governo cosi da togliere del marcio ben piu' pericoloso dei Tuareg del deserto.
Cosi di tutto quello che c'è stato di buono in un comizio affollato e non da 5000 persone come dice il  Giornale ,ma da molte di piu', tutto quello che si evince ,grazie alla stampa italiana, è che Grillo sarebbe dalla parte dei terroristi musulmani,che vorrebbe bombardare Roma,che sia un nemico della nostra Nazione.
Questo spiega perchè Beppe non va in tv a confrontarsi con gli altri pseudo politici,perchè sarebbe dare la possibilità a questi giornali di tagliare ,modificare,e magari demonizzare semplicemente per una battuta che tutti hanno capito ma che ,come un centravanti simula il fallo per ottenere il rigore,i nostri governanti userebbero per cercare di vincere una partita che per loro ormai è già persa.
Ave er Kosta ve saluta.